Brand Strategies

Branding NeuroMarketing Consulting

Aziende

Consulenza Strategica

Quando un’Azienda ha degli obiettivi di business da raggiungere ma per qualche motivo non ci riesce occorre chiedersi perchè. La Comunicazione funziona? Il Brand veicola i valori desiderati? Il Marketing soprattutto digitale è concorrenziale? Ecco, è in questi casi che arriva in aiuto il Consulente Strategico.

Perché le Aziende chiamano i Consulenti Strategici

Semplice: perché non si occupano di Branding, Comunicazione e Marketing. Per questo motivo spesso i consulenti sono generalmente coinvolti in quelle decisioni importanti che sono vitali per il futuro dell’azienda, per assicurarsi che ogni angolo sia considerato ed esplorato.

Mentre Imprenditori e Dirigenti sono normalmente impegnati nella gestione effettiva dell’azienda, i consulenti mettono a disposizione la propria esperienza nel settore o materia di propria competenza, dal posizionamento sul mercato alla ristrutturazione del Brand.

I consulenti possono operare in modo indipendente, effettuando analisi e ricerche per elaborare la strategia, il documento strategico pronto e spendibile qui ed ora per potenziare il proprio business.

Quali competenze specifiche possiede il Consulente

Oltre alle conoscenze specifiche del campo, ci sono alcune competenze generali che sono essenziali per la consulenza strategica.

  • Capacità analitiche: raccogliere e analizzare grandi quantità di dati, valutare problemi per strutturare soluzioni e presentare informazioni a vari livelli.
  • Abilità relazionali: la consulenza è lavoro centrato sul cliente e molto del tuo tempo sarà dedicato alla gestione e comprensione dei problemi riscontrati.
  • Gestione del tempo: si lavora esclusivamente secondo scadenze ravvicinate e la loro mancanza non è un’opzione. Un buon lavoro non può prescindere da una precisa tabella di marcia.
  • Flessibilità: il consulente strategico ha il compito di proporre una soluzione in linea con la stima delle scadenze e delle spese.

L’aiuto del NeuroMarketing

I recenti studi di economia comportamentale, neuroscienze e psicologia cognitiva intervengono nel campo del Marketing e della Comunicazione applicando la neuropsicologia alle ricerche di mercato, ciò al fine di individuare come il consumatore risponde a livello sensomotorio, cognitivo ed affettivo agli stimoli di marketing. Il NeuroMarketing pertanto studia i processi decisionali di acquisto delle persone con diretti vantaggi nella costruzione di campagne, azioni e strategie di marketing estremamente efficaci, allineando prodotti e servizi ai reali bisogni ed esigenze dei consumatori anche fin dalla fase progettuale, con notevole risparmio economico e guadagno successivo.

Il comportamento dei consumatori è infatti indagato sul piano prettamente inconscio ed emozionale, intervenendo su quelle leve che favoriscono un impatto positivo del marchio: comunicando efficacemente e soprattutto soddisfacendo le esigenze di gran parte dei consumatori potenziali (es. nel campo del Food le tecniche di NeuroMarketing riescono a massimizzare le vendite secondo una precisa metodologia scientifica).

La Consulenza Strategica di Brand Strategies utilizza le conoscenze di NeuroMarketing per massimizzare la Comunicazione Aziendale.

Obiettivi e Step della Consulenza

  1. Identificare i problemi che ostacolano l’aumento di fatturato aziendale, aiutando l’azienda nella diagnosi e ridefinizione del problema.
  2. Redigere un piano strategico-operativo per raggiungere gli obiettivi prefissati (Comunicazione del Brand, maggiori vendite ecc.):

Un primo incontro conoscitivo consente quindi di raccogliere le iniziali informazioni circa le problematiche rilevate. A seguire, grazie allo studio della situazione nel particolare, dei competitors e dei punti di forza e debolezza aziendali, sarà possibile strutturare il piano strategico-operativo da seguire, con analisi, esempi ed attività da svolgere, punto per punto (es. correggere l’immagine e la comunicazione aziendale a 360°, ottimizzare il portale web, avviare/tarare il social media management, ovviare all’attività SEO e/o SEM ecc.).

Attraverso queste azioni l’Azienda sarà capace di porsi sulla strada giusta per essere maggiormente competitiva sul mercato ed il lavoro del Consulente può ritenersi concluso.

Branding

NeuroMarketing

WebMarketing

Comunicazione Strategica

Social Media Management

Consulenza Operativa

Il Consulente Strategico potrà tuttavia, una volta redatto il documento strategico, seguire anche in prima persona, per conto dell’Azienda, ogni attività indicata e cadenzata, qualora fosse espressamente richiesto: più spesso di quanto non si pensi titolari e dirigenti necessitano di una visione terza ed imparziale sul lavoro da svolgere che, specie per motivi di tempo, sono impossibilitati ad occuparsene.

Il lavoro del Consulente in questi casi prosegue supportando direttamente l’Azienda nelle azioni concrete, con un report mensile delle attività, integrandosi con il team aziendale e monitorando nel tempo obiettivi e risultati.

Raccontaci di cosa hai bisogno, ti risponderemo con un piano dei lavori da svolgere ed il preventivo

“Andare a braccetto con i clienti vuol dire co-creazione.”
Seth Godin Brand Strategies Rocco Chizzoniti
Seth Godin
Scrittore e Imprenditore

Stai cercando di orientarti?

Il Professionista è oggi sul mercato un piccolo Imprenditore di se stesso ed il Corso organizzato da Brand Strategies è infatti aperto anche ad Imprenditori PMI che vogliono potenziare la Comunicazione ed apprendere nuove strategie di marketing per la propria attività, o semplicemente acquisire maggiori informazioni sugli argomenti trattati al fine di saper delegare alle figure giuste il lavoro da svolgere.